Lo sposalizio perfetto


Atessa, oggi.
La giovane Assunta, in procinto di sposarsi con l’artista americano Peter, ha una concezione del matrimonio piuttosto parti-
colare: ai mesi e mesi di preparativi, alle estenuanti prove, all’estrema cura nei dettagli e alle tanto rinomate crisi isteriche
femminili, preferisce un approccio zen, senza stress, “easy”.
Per lei, insomma, il matrimonio dev’essere pratico, moderno e
senza troppi fronzoli.
La ragazza, però, non ha fatto i conti con una variegata galleria di personaggi, parenti e amici, che non perderanno occasio-
ne per dire la loro sul “suo” giorno più bello: da zia Emerenziana che sostiene che “Lu matrimonie ni è pi li spuse, ma pi l’itre”
a suo padre Attilio, molto restìo nel finanziare le sue moderne idee. A questi si aggiungeranno i malumori della sorella mag-
giore Crocifissa, la pluriennale esperienza della zia-contessa Eleonora, le incursioni indagatorie della commara Cettina e
soprattutto…le bizzarre trovate dell’eccentrico Wedding Planner. Per Assunta, insomma, il percorso verso l’altare si prean-
nuncia più arduo del previsto…
Lo

“Sposalizio Perfetto” è un divertente ritratto di famiglia tipicamente nostrano. Un quadro dal ritmo serrato e incalzante
fin dalle prime battute, dal vernacolo schietto e diretto, e, soprattutto, di stretta attualità. Scena dopo scena, il pubblico
scoprirà che l’organizzazione del matrimonio è solo un pretesto per sviscerare pregi e difetti della nostra società; una sorta
di cartina al tornasole per testare l’apertura mentale dei suoi membri, i quali, pur dichiarandosi emancipati e moderni, alla
fine della fiera si dimostreranno più che mai tradizionalisti, con tutte le conseguenze, i fraintendimenti, gli eccessi che ne
deriveranno.


Il testo, adattato da Anna Villanese, si trasforma così in uno spettacolo godibilissimo, divertente e leggero, incorniciato dalla
scenografia di Nino Villanese e impreziosito dalla particolare caratterizzazione degli attori amatoriali, coordinati sul palcoscenico dal direttore di scena Daniela D’Arco. Dulcis in fundo, l’attenta regia di Franco D’Alonzo e la brillante direzione
artistica di Paolo Villanese.

Lo Sposalizio Perfetto-1
Lo Sposalizio Perfetto-2
Lo Sposalizio Perfetto-3
Lo Sposalizio Perfetto-4
Lo Sposalizio Perfetto-5
Lo Sposalizio Perfetto-6
Lo Sposalizio Perfetto-7


info & contatti

Per informazioni chiamateci

Scriveteci

Seguigi su:

© 2019 Drago d'Oro
sede in via D. Tinaro, 18 66041 Atessa (Ch) - P.IVA 0249982 069 0